Summer School: il programma di martedì 8 settembre

4' di lettura 07/09/2020 - La sfida di uno sviluppo sociale ed economico sostenibile dopo l’emergenza sanitaria sarà il tema della sessione di apertura della seconda giornata della Summer school Renzo Imbeni, martedì 8 settembre dalle 9 nella chiesa di San Carlo, che vedrà protagonisti gli economisti Carlo Cottarelli, in presenza, e Pier Carlo Padoan, a distanza, con l’avvocata tributarista Maria Cecilia Fregni, in presenza, e Paolo Gentiloni, commissario europeo all’Economia con un contributo in video. Coordina Tommaso Fabbri, direttore del dipartimento di Economia Marco Biagi di Unimore.

La sessione pomeridiana, con inizio alle 14.30, sarà dedicata alla risposta alla pandemia da parte degli Stati membri e della stessa Unione europea. Ad approfondire il tema saranno Agostino Miozzo, coordinatore del comitato tecnico-scientifico della Protezione civile per il superamento dell’emergenza dovuta al Covid-19, ed Elisabetta Gualmini, deputata al Parlamento europeo, entrambi in presenza. Coordina Marco Gestri, direttore scientifico della Summer school.

È possibile partecipare a tutte le sessioni che si svolgono nella chiesa di San Carlo ma è obbligatorio prenotarsi inviando una mail all’indirizzo della Summer (summer.school@comune.modena.it). Le istruzioni dettagliate per partecipare si trovano sul sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it/summerschool).

Tutte le sessioni saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Summer school e sulla pagina facebook del centro Europe direct Modena.

I relatori

Paolo Gentiloni è Commissario europeo per l’economia. È stato presidente del Consiglio tra il 2016 e il 2019 e deputato dal 2001 al 2019. Ha ricoperto anche i ruoli di ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale (dal 2014 al 2016), e ministro delle Comunicazioni (dal 2006 al 2008). È stato membro della Commissione per gli Affari esteri.

Pier Carlo Padoan è vicepresidente dell’Istituto Affari internazionali e, dal 2007, vicesegretario generale dell’Ocse. Deputato dal 2018, è stato ministro dell’Economia e delle finanze dal 2014 al 2018. Dal 2001 al 2005 è stato direttore esecutivo italiano del Fondo monetario internazionale e, nel 2006, direttore della Fondazione Italianieuropei, centro di ricerca sui temi di politica economica e sociale. È stato professore di Economia alla Sapienza di Roma e ha ricoperto diverse posizioni accademiche in università italiane ed estere.

Carlo Cottarelli è direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani dell’Università Cattolica di Milano e tiene un corso di Fiscal macroeconomics alla Bocconi. Dal 1988 al 2013 ha fatto parte dello staff del Fondo monetario internazionale dove ha diretto per cinque anni il Fiscal affairs department. Ha ricoperto il ruolo di commissario per la revisione della spesa pubblica nei governi Letta e Renzi (2013-2014) e di direttore esecutivo al Fondo monetario internazionale per Italia, Albania, Grecia, Malta, Portogallo e San Marino.

Maria Cecilia Fregni è professoressa ordinaria di Diritto tributario al dipartimento di Giurisprudenza di Unimore e titolare dei corsi di Diritto tributario, European and international tax law e Diritto finanziario. Ha insegnato all’Università di Innsbruck, alla Statale e alla Bocconi a Milano e alla Cattolica a Piacenza. È impegnata nella scuola di dottorato dell’Università Milano-Bicocca e nella scuola di specializzazione per le professioni legali di Modena.

Tommaso Fabbri è professore ordinario di Organizzazione aziendale e direttore del Dipartimento di economia Marco Biagi di Unimore. È membro del consiglio direttivo di Dhmore, il centro di ricerca interdipartimentale sulle Digital humanities e del Centro di ricerca interdipartimentale sull’Intelligenza artificiale.

Elisabetta Gualmini, deputata del Parlamento europeo dal 2019, è membro della Commissione Bilancio e della commissione per l’Occupazione e gli affari sociali. È stata docente a contratto alla Bocconi e ha diretto il master in Istituzioni e politiche europee dell’Università di Bologna. È stata anche presidente della Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo e vicepresidente della Regione Emilia Romagna (dal 2014 al 2019).

Agostino Miozzo, medico, è direttore dell’ufficio Promozione e integrazione del servizio nazionale della Protezione civile presso la presidenza del Consiglio dei ministri e coordinatore del Comitato tecnico scientifico del ministero della Salute. Ha ricoperto numeroso incarichi di gestione delle emergenze presso il Governo italiano e in organizzazioni internazionali. È stato managing director for crisis response and operational coordination nel Servizio europeo per l’azione esterna dell’Unione europea. Nel 2017 e 2018 è stato anche responsabile delle relazioni internazionali e curatore dei corsi di formazione per i volontari di Emergency Italia.

Marco Gestri, direttore scientifico della Summer school Renzo Imbeni, è professore ordinario di Diritto dell’Unione europea e direttore del Centro di documentazione e ricerche sull’Unione europea di Unimore. Insegna Diritto internazionale alla John Hopkins University, Sais, Europe e alla Luiss di Roma.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2020 alle 15:19 sul giornale del 08 settembre 2020 - 180 letture

In questo articolo si parla di attualità, modena, comune di modena, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvdL