Summer School, il programma di mercoledì 9 settembre

4' di lettura 08/09/2020 - Un futuro verde e digitale per la ripresa dell’Europa. È questo il tema che sarà approfondito nella chiesa di San Carlo, nella sessione mattutina della terza giornata della Summer school Renzo Imbeni, mercoledì 9 settembre, che vedrà nel pomeriggio, nelle sale della Fondazione San Carlo, l’esordio delle attività laboratoriali per gli allievi, la novità che contraddistingue l’edizione 2020 del corso.

Il tema di una crescita che passa attraverso lo sviluppo del digitale e che sia sostenibile dal punto di vista ambientale sarà approfondito, con interventi a distanza, da Enrico Giovannini, portavoce dell’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile; Elly Schlein, vicepresidente della Regione Emilia Romagna; Monica Frassoni, presidente del Consiglio comunale di Ixelles-Bruxelles. Interverranno invece dal palco della chiesa di San Carlo Alberto Majocchi, professore emerito di Scienza delle finanze all’Università di Pavia ed esperto di tassazione ambientale, e Rita Cucchiara, docente di Unimore e direttrice del Laboratorio nazionale di intelligenza artificiale e sistemi intelligenti.

Nel pomeriggio, alle 14.30, inizia la prima delle tre sessioni dei laboratori, coordinati da Marina Bondi, docente di Unimore, che consentono agli allievi un maggior spazio di interazione con i relatori. I due laboratori di mercoledì 9 settembre, che si svolgono contemporaneamente, sono dedicati a “Una riforma democratica dell’Unione europea”, a cura di Pier Virgilio Dastoli, presidente del Consiglio italiano del Movimento europeo, e al “Ruolo di città e regioni nella gestione delle questioni globali”, a cura di Fabio Masini, professore di Storia e teorie delle relazioni economiche internazionali all’Università di Roma Tre.

È possibile partecipare a tutte le sessioni che si svolgono nella chiesa di San Carlo ma è obbligatorio prenotarsi inviando una mail all’indirizzo della Summer (summer.school@comune.modena.it). Le istruzioni dettagliate per partecipare si trovano sul sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it/summerschool).

Tutte le sessioni saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Summer school e sulla pagina facebook del centro Europe direct Modena.

I relatori

Alberto Majocchi è professore emerito di Scienza delle finanze presso la facoltà di Economia dell’Università di Pavia, vicepresidente del Centro studi sul federalismo di Torino e membro del comitato scientifico dell’Ufficio parlamentare di Bilancio. Dal 1991 al 1993 ha lavorato come esperto in tema di tassazione ambientale presso la Commissione europea e ha collaborato alla preparazione della proposta di direttiva sull’introduzione di una tassa energia/carbonio a livello europeo. Sullo stesso tema ha svolto attività di consulenza sia per l’Ocse che per la Commissione europea.

Rita Cucchiara è ordinaria di Sistemi di elaborazione dell’informazione di Unimore e direttrice del Laboratorio nazionale di intelligenza artificiale e sistemi intelligenti. Componente dal 2015 dell’Advisory board della Computer vision foundation e presidente, dal 2016, dell’Associazione italiana di Pattern recognition, learning and computer vision, è una delle due esperte italiane scelte tra le 25 donne più influenti nel campo della robotica da RoboHub, piattaforma di comunicazione online senza fini di lucro.

Marina Bondi insegna Lingua e traduzione inglese presso il Dipartimento di studi linguistici e culturali di Unimore e coordinatrice del dottorato in Scienze umanistiche. È stata segretaria dell’International association for dialogue analysis, presidente dell’Associazione italiana di anglistica e componente dell’European board dell’European society for the study of English.

Pier Virgilio Dastoli, presidente del Movimento europeo-Italia dal 2010, ha una lunghissima esperienza in Europa dove consigliere speciale del Servizio giuridixo della Commissione, amministratore principale del Parlamento dal 1988 al 2003, ruolo nel quale ha collaborato ai lavori per le Convenzioni sulla Carta dei diritti e sulla Costituzione europea. È stato anche direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea dal 2003 al 2009 e consigliere principale della Commissione europea presso la Direzione generale della comunicazione.

Fabio Masini è professore associato di Storia e teorie delle relazioni economiche internazionale presso l’Università di Roma Tre, dove è anche titolare di una cattedra Jean Monnet sulla Governance economica europea. Ha lavorato come project manager e consulente per grandi aziende e amministrazioni pubbliche su progetti di sviluppo locale. I suoi principali settori di ricerca sono l’integrazione economica e monetaria europea e internazionale, la politica economica e l’intervento pubblico nell’economia, l’economia e la politica di sviluppo locale, l’economia del turismo e delle risorse locali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2020 alle 17:27 sul giornale del 09 settembre 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di attualità, modena, comune di modena, comunicato stampa