Rapina un barista: 20enne del Gambia arrestato dalla Polizia di Stato

polizia 1' di lettura 02/10/2020 - La Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino del Gambia di 20 anni per il reato di rapina aggravata.

Nella serata di giovedì, la Squadra Volante è intervenuta presso un bar ubicato in viale Monte Kosica in quanto era stata segnalata una rapina in atto ai danni di un dipendente del locale.

Secondo quanto riferito dalla vittima, il 20enne aveva acquistato un pacchetto di sigarette e, dopo averlo minacciato, prospettandogli di avere con sé un coltello, aveva afferrato dalla cassa i soldi per poi uscire dal locale. Una volta all’esterno, il dipendente lo aveva raggiunto, ma alla richiesta di restituirgli il denaro, il malvivente, dopo avergli mostrato un coltello infilato nella cintura dei pantaloni, aveva innescato una colluttazione; nonostante i pugni e i calci ricevuti, il barista era riuscito comunque a recuperare la banconota da 20 euro rubata.

All’arrivo della pattuglia, lo straniero si stava allontanando in direzione del Parco Novi Sad con il coltello in mano. Gli agenti, accortisi del potenziale pericolo, lo hanno sorpreso alle spalle con mossa fulminea, riuscendo a bloccarlo.

Il 20enne, che risulta titolare di permesso di soggiorno quale richiedente asilo politico, gravato da precedenti di Polizia in materia di stupefacenti, dopo gli accertamenti di rito, è stato associato alla locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, come disposto dal Magistrato di turno.

Il coltello di 13 cm di lunghezza con lama appuntita è stato sottoposto a sequestro.






Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2020 alle 17:28 sul giornale del 03 ottobre 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, romagna, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxBN