Solidarietà dal Consiglio alla Gazzetta di Modena

1' di lettura 08/10/2020 - Piena solidarietà ai giornalisti della Gazzetta di Modena che, insieme al sindacato della categoria, chiedono chiarezza sul percorso avviato e sul proprio futuro professionale è stata espressa, a nome dell’intera assemblea consiliare, dal presidente del Consiglio comunale di Modena Fabio Poggi, in accordo con la conferenza dei capigruppo, nella seduta di giovedì 8 ottobre.

Poggi ha esordito ricordando che giovedì, per la terza volta in pochi giorni, la Gazzetta di Modena non era in edicola per lo sciopero dei suoi giornalisti insieme e quelli delle altre testate del gruppo Gedi (Gazzetta di Reggio, Nuova di Ferrara e Tirreno) coinvolte nell’operazione di vendita che sta suscitando “la legittima preoccupazione dei lavoratori di questi giornali”.

Associandosi all’appello del sindaco Muzzarelli, che nei giorni scorsi ha incontrato i rappresentanti del comitato di redazione ribadendo la necessità di salvaguardare l’occupazione e l’autonomia della testata, il presidente Poggi ha sottolineato che l’informazione locale “gioca un ruolo fondamentale nel corretto svolgimento del dibattito pubblico ed è un elemento imprescindibile per le istituzioni democratiche”, augurandosi che “non venga disperso un patrimonio di credibilità e autorevolezza costruito negli anni” e che, nel percorso avviato dall’editore, “si creino le condizioni per garantire il pluralismo e tutelare la qualità del lavoro giornalistico”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2020 alle 16:59 sul giornale del 09 ottobre 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di attualità, modena, comune di modena, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bx8n