Bonus Teleriscaldamento per le famiglie in difficoltà

1' di lettura 13/10/2020 - Da giovedì 15 ottobre si può presentare domanda all’Ufficio Pacchetto Famiglie del Comune di Modena per accedere ai contributi erogati da Hera alle famiglie economicamente svantaggiate. Il Bonus Teleriscaldamento vale per l’anno 2020, non è retroattivo e le domande si possono presentare fino al 31 dicembre.

L’agevolazione prevede un bonus a compensazione della spesa per il servizio di teleriscaldamento, commisurato al bonus gas-riscaldamento in vigore, con un contributo che può variare da 114 a 157 euro a seconda del numero dei componenti della famiglia.

Possono richiedere il bonus tutti i clienti domestici che utilizzano il teleriscaldamento con un contratto di fornitura diretto o con fornitura centralizzata. Per accedere all’agevolazione, occorre un indicatore Isee (l’attestazione della propria situazione economica) non superiore a 8.265 euro oppure a 20.000 euro nel caso di nuclei numerosi con più di tre figli a carico. Possono inoltre richiedere il contributo i beneficiari di reddito di cittadinanza.

Le domande, diverse per i clienti diretti e per quelli indiretti con un impianto condominiale, vanno presentate all’Ufficio Pacchetto Famiglie presso il Centro per le Famiglie tramite email (centro.famiglie@comune.modena.it) o via fax (059 2033338). La modulistica e l’elenco dei documenti da allegare è disponibile sul sito www.comune.modena.it/genitori-a-modena.

Per informazioni si può contattare l’Ufficio Informafamiglie che si è trasferito al quarto piano di via Galaverna 8, al numero telefonico 059 2033614, il lunedì e il giovedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.

I clienti diretti riceveranno il bonus mediante compensazione sulla spesa sulle bollette inviate a partire da marzo 2021, mentre per i clienti indiretti con contratto di fornitura centralizzato il rimborso avverrà tramite l’amministratore condominiale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2020 alle 18:23 sul giornale del 14 ottobre 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di attualità, modena, comune di modena, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/byxa