Scappa dai controlli, automobilista 31enne raggiunto e sanzionato

2' di lettura 30/04/2021 - Alla vista della pattuglia della Polizia locale di Modena ha fatto un'inversione a "u", cercando di evitare i controlli, ma è stato raggiunto e sanzionato un automobilista 31enne che intorno alle 23 di giovedì 29 aprile stava viaggiando sulla sua Fiat 500 in via Emilia ovest, alle porte del centro storico, senza avere una giustificata ragione per trovarsi sulle strade.

L'uomo, un modenese residente nel Reggiano, dopo la manovra è stato inseguito lungo viale Italia, per venire poi intercettato all'incrocio tra via San Faustino e viale Autodromo. Una volta fermato, non ha saputo motivare agli operatori la sua presenza fuori di casa, vietata dopo le 22 e prima delle 5, come disciplinato dalle disposizioni contro la diffusione della pandemia che ammettono deroghe solo per esigenze lavorative, situazioni di necessità e ragioni di salute. Di conseguenza, è scattato il verbale da 533 euro; inoltre, al 31enne è stata contestata anche la circolazione a velocità non commisurata alle situazioni ambientali – una violazione amministrativa definita dall'articolo 141 del Codice della strada – che comporta un verbale da 116 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente.

L'automobilista è stato fermato durante i controlli interforze, nell'ambito del controllo integrato del territorio, svolti in maniera congiunta dalla polizia locale e dalla polizia di Stato in centro e nelle strade limitrofe, come i viali cittadini. In tutto sono stati effettuati accertamenti in 15 tra pubblici esercizi e negozi di vicinato e sono state identificate oltre 40 persone; tra queste, un 58enne genovese individuato intorno alle 21 in corso Vittorio Emanuele mentre assumeva alcol, in violazione sia al regolamento di polizia urbana (per la tutela del decoro pubblico) sia alle normative anti-Covid (che puniscono la possibilità di assumere bevande su suolo pubblico dopo le 18). Le sanzioni comminate ammontano a complessivi 500 euro; in più, a carico del 58enne è emesso pure l'ordine di allontanamento "Daspo urbano", col quale possono essere sanzionate, sempre in base al regolamento di polizia urbana, situazioni di degrado in cosiddette aree sensibili come appunto il centro storico. In caso di mancato rispetto della misura, il provvedimento potrebbe essere inasprito dall'autorità giudiziaria.

I controlli della Polizia locale continueranno anche nei prossimi giorni, nel week end dell'1 maggio, con l'obiettivo di verificare il rispetto da parte dei cittadini delle precauzioni sanitarie, a partire dal distanziamento sociale e dall'uso della mascherina, e per evitare assembramenti. Allo stesso modo, le pattuglie del Comando di via Galilei proseguiranno nell'azione quotidiana di accertamento delle modalità di accesso agli esercizi pubblici, come i bar e i ristoranti (con la possibilità, per i clienti, di consumare soltanto all'aperto; resta in vigore il limite orario delle 22).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2021 alle 20:59 sul giornale del 03 maggio 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di cronaca, modena, comune di modena, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1mR