Montecreto e Lama Mocogno: torrente Scoltenna, terminati gli interventi di stabilizzazione del versante

1' di lettura 07/05/2022 - Sono terminati i lavori per il recupero dell’efficienza idraulica, compromessa da una frana, del torrente Scoltenna, sull’Appennino modenese.

Al confine tra i comuni di Montecreto e Lama Mocogno, in località Ponte dei Leoni, si sono conclusi infatti gli interventi finalizzati alla stabilizzazione del versante e alla sistemazione dell’alveo, per garantire la sicurezza della viabilità e ristabilire il corretto deflusso delle acque del torrente.

Le opere, avviate a novembre dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile, sono finanziate dalla Regione con 240mila euro: si tratta di parte delle risorse programmate per far fronte ai danni causati dal maltempo che ha colpito il territorio con piogge intense, innescando piene eccezionali e fenomeni diffusi di dissesto idrogeologico.


Gli interventi

I lavori, che hanno interessato il versante sinistro del torrente a valle del ponte di Strettara per circa 250 metri di lunghezza e una superficie di oltre 2,5 ettari, hanno comportato la riprofilatura del movimento franoso e la creazione di briglie in terra per ripristinare una corretta regimazione delle acque superficiali e migliorare la stabilità del versante.

A questo scopo è stata realizzata anche una rete di trincee drenanti in ghiaia e sono state costruite delle scogliere in massi in prossimità del coronamento della frana, subito a valle della strada statale.

La ri-sagomatura dell’alveo del torrente ha invece permesso il ripristino della funzionalità idraulica nel tratto parzialmente invaso dal piede della frana. Infine, è stata installata una idonea strumentazione per il monitoraggio del movimento franoso.

Per completare la stabilizzazione del versante a valle di quest’area, è già stato finanziato ed è in fase di progettazione un secondo stralcio di opere.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2022 alle 18:22 sul giornale del 09 maggio 2022 - 103 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione, emilia romagna, regione emilia-romagna, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6lg





logoEV