241 persone identificate nel servizio straordinario interforze in zona Tempio, Gramsci e Novi Sad

1' di lettura 12/11/2022 - Nella mattinata del 9 novembre scorso, è stato organizzato un servizio straordinario anticrimine, cui hanno concorso pattuglie della Squadra Volante, della Polizia Ferroviaria, della Polizia Locale, con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato.

I controlli, finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori in strada, dello spaccio di sostanze stupefacenti e dell’immigrazione clandestina, nonché dei reati connessi ad aggregazioni giovanili moleste, hanno interessato le zone Tempio e Gramsci e tutta l’area che insiste sul Parco Novi Sad. Massima attenzione è stata posta a viale Crispi, via Nicolò dell’Abate, piazzale Natale Bruni, via Mazzoni e l’omonimo cavalcavia, via Ganaceto, viale Gramsci e strade limitrofe.

Piazza Dante e la Stazione Ferroviaria, comprese le pertinenze, sono state presidiate da personale del Posto di Polizia Ferroviaria, che ha svolto capillari controlli anche a bordo treno.

Nel corso dell’attività, sono stati predisposti posti di controllo lungo via Montecuccoli, viale Monte Kosica e via Nonantolana, al fine di monitorare i flussi veicolari in entrata ed uscita dalla città.

Effettate verifiche, estese agli avventori, anche presso tre esercizi pubblici in viale Gramsci e via Ganaceto.

Sono state 241 le persone complessivamente identificate, di cui 79 cittadini stranieri, e 48 i veicoli controllati.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Modena.
Per Telegram cercare il canale @viveremodena o cliccare su https://t.me/viveremodena
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/viveremodena/





Questo è un articolo pubblicato il 12-11-2022 alle 19:05 sul giornale del 14 novembre 2022 - 8 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dCjn





logoEV