“Un giardino, tanti giardini” al nido comunale San Paolo, i bambini sperimentano la natura

2' di lettura 17/11/2022 - Capita che il nido d'infanzia sia in pieno centro storico; capita che gli edifici antichi ristrutturati ad arte si affaccino su giardini interni anziché su aree verdi. E capita, allora, anche che le educatrici si inventino nuove possibilità per fare educazione all'aria aperta con ritmi e attività naturali in grado di incentivare l'esplorazione individuale e di gruppo.

È la sfida affrontata al nido comunale San Paolo di Modena all'interno dell'omonimo comparto storico. Una sfida simile a quella con cui si sono misurati anche insegnanti e genitori dall'altra parte della città, dove la riqualificazione degli spazi verdi della scuola d'infanzia San Damaso ha regalato ai bambini nuovi atelier e consentirà anche di pranzare all'aperto.

I progetti realizzati, coerenti con le Linee guida per la progettazione delle aree educative esterne approvate dalla Giunta, rientrano nel progetto pedagogico dei Servizi 0/6 "Un giardino, tanti giardini", pensato insieme al personale delle strutture e realizzato grazie a una donazione della Fondazione Banco S.Geminiano e S.Prospero.

Giovedì 17 novembre il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l'assessora all'Istruzione Grazia Baracchi insieme al presidente Fondazione BSGSP Claudio Rangoni Machiavelli e al responsabile Direzione Emilia Adriatica di Banco Bpm Stefano Bolis hanno partecipato all'inaugurazione del nuovo giardino del nido.

"Giocare all'aperto aiuta i bambini a crescere, a stare insieme in modo diverso, a scoprire e rispettare gli altri e la natura: opportunità di cui devono poter godere tutti i bambini del sistema 0/6, anche quelli che vivono in centro storico – afferma il sindaco Gian Carlo Muzzarelli - Grazie alla competenza e creatività di pedagogisti ed educatori, stiamo rendendo l'outdoor education un punto fermo della nostra offerta educativa e per farlo abbiamo bisogno di scuole con giardini, aree verdi o spazi interni adeguatamente attrezzati: un obiettivo a cui lavoriamo come amministrazione comunale e in accordo con altri soggetti".

"Crediamo che sostenere le nuove generazioni sia il mondo migliore per contribuire alla crescita del territorio – commenta il presidente della Fondazione BSGSP Claudio Rangoni Machiavelli – Per questo, l'impegno a favore delle scuole ci vede da sempre protagonisti, insieme a Banco Bpm da cui la Fondazione trae origine, per favorire diverse iniziative molte delle quali sono proprio dedicate all'educazione all'aperto. Oggi siamo particolarmente orgogliosi di essere qui a fianco del Comune di Modena a inaugurare questi giardini scolastici che sono diventanti più belli, accoglienti ed attrezzati e che contribuiranno ad accresce le capacità cognitive e sociali dei bambini come pure la loro consapevolezza verso i temi della natura e dell'ambiente".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2022 alle 14:22 sul giornale del 18 novembre 2022 - 8 letture

In questo articolo si parla di attualità, modena, comune di modena, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dDhw





logoEV